Tutte le gare del 7 e 8 Ottobre 2017

Serie A Femminile, seconda giornata:
Amatori Rugby Torre del Greco - Frascati Rugby Club 2015: 5 a 39
di Michele Iavazzo
Inizia il campionato di serie A fra le mura amiche di Boscotrecase, la gara per le torresi esordienti in categoria è da far tremare i polsi. Sul campo se la vedranno con il Frascati che lo scorso campionato si è piazzato al primo posto e ha partecipato alle finali nazionali.
Le "Leonesse" nonostante il curriculum avversario sono intenzionate a vendere cara la pelle. Il fischio di Giannattasio, da il via alla gara. Le ragazze del Frascati fanno vedere subito di che pasta sono fatte ed iniziano con vemenza. Le coralline tengono bene il campo ma devono cedere dopo venti minuti quando il Frascati va in meta. La differenza fisica a favore delle Laziali si fa sentire in campo ma le Leonesse con continui placcaggi ben le fermano. Lo score del primo tempo vede le ragazze del Frascati andare in vantaggio di 29 a 0. Il pensiero di giocare contro una forte squadra ha bloccato le nostre. 
Durante l'intervallo ci pensano i coach Marotta, Amoruso e Hein a smuovere le leonesse.
Il secondo tempo inizia con una meta della "baby" Susy Trapani atleta di scuola Partenopea che si invola in area di meta su passaggio di Cece, meta che fa bene al morale delle Leonesse che durante il secondo tempo hanno messo in serie difficoltà le Laziali, avvicinandosi più volte all'area di meta, anche se quest'ultime avvalendosi della loro esperienza realizzano due mete.
Il risultato finale vede giustamente vincere il Frascati, la crescita delle Leonesse si vede ed è costante. 
A fine gara la corsa delle atlete Torresi in segno di saluto e ringraziamento verso il folto pubblico accorso per vederle.
Soddisfatto il Presidente De Dilectis che ha visto la squadra lottare su tutte le palle e con crescita costante e ringrazia le società del Bitonto e Campobasso per il cammino intrapreso insieme.
Lo chef Gaviglia, impegnato nella preparazione del terzo tempo ha avuto i complimenti di tutte le atlete per la preparazione di quest'ultimo.

 

Serie C 1, seconda giornata.
Amatori Rugby Torre del Greco - Partenope Rugby 23 a 34
di Michele Iavazzo
Dopo l'ottimo esordio in campionato con la vittoria fuori le mura amiche è la volta della prima partita in casa della serie C1 maschile
A Boscotrecase è il turno della Partenope Rugby, che lo scorso anno militava nel campionato di serie B.
Gli atleti allenati da Stornaiuolo e L. Lucia vanno in campo con la voglia di vendere cara la pelle.
La gara diretta da Massimo Salierno vede i Partenopei attaccare a testa basta. I Leoni Torresi ben reagiscono alla vemenza dei Napoletani e dopo aver subito due mete reagiscono e mettono in difficoltà quest'ultimi. Ad un certo punto della gara e per molti minuti il Torre conduce l'incontro.
La partita si svolge a ritmi elevati e i continui capovolgimenti danno spettacolo. La mischia della Partenope, alla lunga ha la meglio sui corallini, che con una squadra di giovani inizia ad andare in difficoltà. Con esperienza la Partenope ne approfitta e si porta in vantaggio. 
Le tre mete segnate dal Torre e le sei della Partenope danno idea della vivacità e anche correttezza della partita conclusasi senza nessun cartellino giallo.
A fine gara resta un po' di amaro per il Torre che forse meritava la quarta segnatura.
Il Presidente e gli allenatori si sono complimentati con i corallini, una squadra in crescita e con ampi margini di miglioramenti.
Capitan Pisacane ha detto che la squadra ogni giorno che passa diventa sempre più un gruppo compatto.
Terzo tempo all'insegna dell'allegria fra le due compagini che nelle giovanili hanno iniziato un cammino comune con la franchigia "Borbonici".

 

TEST MATCH UNDER 18.
I MEDICEI V BORBONICI RC 0 - 34

Una trasferta dal sapore speciale, e non solo per il terzo tempo da guida Michelin offerto dalla regale ospitalità degli amici Medicei. Ovviamente dal punto di vista rugbistico è stata una immensa opportunità per il nostro gruppo di confrontarsi con una delle prime 5 realtà oggi protagoniste nel panorama ovale italiano. Considerando l'ambizione e gli orizzonti del progetto Borbonici, sono queste le sfide che aiutano a crescere e dirigersi verso quegli obiettivi.
Ma il sapore speciale è dato anche dal fatto che il tecnico dei Medicei è Peppe Sorrentino, uno dei giocatori più forti e rappresentativi della storia rugbistica napoletana, torrese come i fratelli Sorrentino, Antonio e Raffaele, e oggi riunitisi tutti insieme allo stadio Lodigiani per una grande giornata di rugby. Giusto per informazione, di seguito alcune informazioni sulla carriera da giocatore e allenatore di Peppe Sorrentino:
Da giocatore :
1984 al 1990 giovanili del Torre del Greco
Passaggio Partenope Rugby U17 e U19 e Serie A fino al 2001
Nazionale U16 / U18/ U19 
Coppa del mondo U19 juniores
Esordio in serie A Partenope V Casale 
Cus Genova serie A e Vasari rugby Arezzo
Da Coach :
Responsabile tecnico Medicei U 18 dalla stagione 2013 al 2017, su 4 campionati 4 finali scudetto dove 2 volte vincitori del campionato e 2 volte secondi.
Attualmente tecnico selezionatore FIR.

Ecco adesso il racconto del nostro dirigente corrispondente di guerra Alessandro Battista, che ci fa rivivere come è andata a Firenze in questa lunga giornata.

"Proficua trasferta fiorentina per i Borbonici, sotto il profilo della tenuta di gioco, contro avversari solidi e ben organizzati.
Soddisfatto lo staff tecnico napoletano, che schiera tutti gli effettivi nell'arco della gara, raccogliendo dati utili sui quali lavorare. Il campionato è alle porte ed il gruppo si presenta compatto e determinato ad ottenere il massimo risultato.
La partita è stata giocata sin dall'inizio a viso aperto, sorprendendo sia i Medicei, sia gli spettatori locali. L'obbiettivo fissato era di giocare fino al fischio finale, senza cali di attenzione, cosa che in effetti si è verificata, nonostante la sconfitta per 34 a 0 (con brillante parziale di 5 a 0).
I complimenti finali degli amici gigliati confermano l'ottima prestazione.
Terzo tempo fugace per esigenze ferroviarie, ma eccellente per qualità e quantità. Un'accoglienza che fa onore ai padroni di casa e felice gli affamati ospiti.
Ottima la soluzione del viaggio in alta velocità, che riduce lo stress del viaggio e consente di riposare in tutta comodità.
Privilegi che fanno capire che la franchigia vuole fare sempre bene, non solo sul campo.
E da domenica prossima si va a caccia di punti.
Da Firenze è tutto, a voi l'ovale."

 

Under 14: Partenope Rugby Junior - Amatori Rugby Torre del Greco 91 a 12
di Michele Iavazzo
Se si parte dal risultato finale è difficile descrivere la partita ma come la vita una partita di rugby è una cosa un po' più complessa.
Per evitare fraintendimenti, complimenti agli under 14 della Partenope che hanno vinto ampiamente con merito ed esprimendo bel gioco e hanno ripagato la passione e l'impegno di tutta la società. 
Partiamo dal fine gara, nelle foto precedenti si vedono dei dolci, questa foto racchiude una storia che bisogna raccontare. La scorsa partita dei ragazzi della Partenope, giocata sul campo di Boscotrecase, nell'euforia finale, accidentalmente hanno causato un leggerissimo danno ad una panchina. I dirigenti accortosi del danno hanno subito convocati gli atleti, e hanno pensato di porre rimedio al leggero danno. I ragazzi, resosi conto, oggi attraverso il loro Capitano, a fine partita quando tutti erano in cerchio, hanno chiesto scusa al Torre e hanno offerto quei dolci comprati con i loro risparmi. Il bel gesto dei ragazzi e della dirigenza deve essere di esempio per i nostri atleti e per tutti. Il rugby và oltre l'aspetto agonistico ed il rispetto di tutti è una regola fondamentale. Grazie under 14 partenopei oggi ci avete insegnato come si rispetta tutto e tutti.
Veniamo alla gara, vissuta dai ragazzi del Torre come tre momenti diversi e separati. Dopo una iniziale fase di studio dal calcio d'inizio, le due squadre nel primo tempo si equivalevano e alternavano buon gioco ora la Partenope ora il Torre. Il risultato alla fine del primo tempo era 24 a 12 per i Partenopei. 
Entrati in campo nel secondo tempo, i Torresi hanno avuto un totale black out, e i Partenopei hanno dilagato nel gioco e nel punteggio.
Terza fase finale vedeva i torresi avvicinarsi negli ultimi minuti alla linea di meta con insistenza e solo per poco non realizzavano meta (pallone alto).
Complimenti alle mamme, che come tradizione hanno preparato un bel terzo tempo e complimenti ai ragazzi che hanno tolto e pulito tutto in meno di un minuto.


« Torna all'elenco

Tutte le gare del 7 e 8 Ottobre 2017

Serie A Femminile, serie C1, Under 18 e Under 14....

Presentazione Stagione Sportiva 2017 - 2018

Aula Consiliare Comune di Boscotrecase...

Definita la seria A Femminile e la serie C 1 Maschile

di Michele Iavazzo...

Archivio news

Seguici su...

Partner tecnici

  • AR Serramenti

Con il contributo di...

  • Manzo Revisioni